Close

ONE BLOOD FAMILY: Rivalsa ed Integrazione a ritmo di Musica

In occasione dell’inizio dell’estate, vogliamo puntare i fari su un meraviglioso progetto che ha sede in Italia – più precisamente a Torino – per consigliarvi un’ottima colonna sonora per quello che tutti noi speriamo essere un periodo di ripresa.

Stiamo parlando di “One Blood Family”, un gruppo di artisti composto da sette musicisti torinesi e sette giovani richiedenti asilo che mescola con armonia e stile personale stili dall’R&B all’afrobeat, dalla world music alla dancehall.

Il progetto, nato dai laboratori musicali del centro della Cooperativa Sociale Atypica presso Villa5, è cresciuto fino alla recente pubblicazione di Elixir, l’album prodotto dalla Black Seed Records/Egea Music con il contributo del bando “Per chi crea” istituito dalla Siae.

One Blood Family è la prima band italiana composta da rifugiati, di cui alcuni ancora richiedenti asilo ed in attesa dei documenti.

Ad emergere come talento grintoso ma con un’ottima gestione del ritmo e della voce, è la cantante Goodness Egwu, attivista con AfricaArcigay e con gli Invisibili in Movimento, “Comunità Politica di esseri umani che camminano verso l’uguaglianza, la giustizia sociale e ambientale, la libertà e la felicità”.

Gli altri cantanti di One Blood Family sono Seedy Badjie, Adama Ndow ed Ebraima Saidy, mentre agli strumenti troviamo Sana Bayo (jembé), e Keba Ndiaje (che suona il kenkeni ed è anche il sarto della band).

 A completare la squadra c’è il talento di seconda generazione Gilbert Dar, beatboxer con origini ghanesi.

Composto da nove brani e disponibile anche su Spotify, il nuovo album Elixir offre musica calda e di qualità, in cui spiccano evidenti la cultura musicale e lo spirito del progetto della One Blood Family.

Le canzoni spaziano, così, dai sentimenti universali di amicizia e di amore, alla denuncia ed alla voglia di far sentire la propria voce identitaria, il tutto accompagnato da un beat che si modifica ma rimane fedele a sé stesso, dando ad ogni canzone un pulsante “marchio di fabbrica”.

Sul “versante” italiano abbiamo Manuel Volpe (basso, farfisa, synth bass) e Simone Pozzi (batteria e percussioni), che portano la loro esperienza in fatto di musica e di mix tra stili e tradizioni e che, insieme a Gabriele Concas (electronics) e Matteo Marini (electronics), hanno scritto e prodotto Elixir.

A loro va il merito di essere riusciti ad incanalare il talento e le emozioni dei giovani componenti della One Blood Family in brani raffinati e graffianti al tempo stesso.

Quella della One Blood Family è una storia che non solo racconta di talento, rinascita, inclusione e scambio, ma che mette anche in risalto l’importanza dell’arte come espressione della propria personalità e rivendicazione di identità, del proprio spazio nel mondo.

Vi invitiamo, quindi, ad inaugurare questa estate con la raffinata e viva musica di One Blood Family, da ascoltare e condividere insieme al suo messaggio. Il video del singolo Maria è disponibile su Youtube al seguente link.

Se ti è piaciuto l’articolo, CondividiCi!

Marta Pistone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leave a comment
scroll to top